Il presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump ha ridotto dell’ 85% le terre protette nel monumento nazionale Bears Ears National Monument, e del 45% quelle nel monumento Grand Staircase-Escalante.

Il 2016 si era chiuso con una buona notizia per ambientalisti, arrampicatori e amanti dell’outdoor negli USA quando il presidente uscente degli Stati Uniti d’America Barack Obama aveva creato il Bears Ears National Monument, proteggendo così – si pensava – in modo permanente una regione che include Indian Creek, Lockhart Basin, Arch Canyon, Texas Canyon e molte altre zone d’arrampicata.

Ieri invece è arrivata la notizia che era nell’aria da un po’ e che tutti gli ambientalisti temevano: il presidente in carica Donald Trump ha firmato un proclama con il quale ridimensiona in maniera sostanziale non soltanto la nuova Bears Ears National Monument, ma anche il Grand Staircase-Escalante National Monument, istituito da un altro predecessore: Bill Clinton. Si stima che l’area protetta a Grand Staircase-Escalante sarà ridotta del 45%, mentre quella a Bears Ears dell’ 85%. In questa sono incluse zone d’arrampicata di grande importanza come Valley of the Gods, Harts Draw, Lockhart Basin e parte di Indian Creek.

Un’azione di questo genere non ha precedenti e l’organizzazione American Access Fund, che rappresenta gli interessi dei climber statunitensi, è comprensibilmente preoccupata che queste “public lands” passino dalla proprietà demaniale al privato, per poi essere sfruttate essendo ricche di minerali e gas naturali.

In prima linea nella battaglia contro la recente revoca l’American Access Fund ha spiegato: “Questa lotta non si limita a proteggere l’incredibile arrampicata di Bears Ears. Quasi il 60% delle nostre zone di arrampicata si trovano su terreni pubblici federali e, se questo proclama del presidenziale dovesse andare avanti, vengono minacciate le fondamenta del nostro sistema di territorio pubblico. Bears Ears è una battaglia cruciale nella più grande lotta per le terre pubbliche statunitense. Se vivi e arrampichi nello Utah, o nelle altre parti del paese, questa lotta interessa tutti coloro che arrampicano sulle nostre terre pubbliche. Tutti gli americani condividono le terre pubbliche. Climbers in Carolina del Nord possiedono un pezzo di Bears Ears nello stesso modo in cui climbers dello Utah possiedono un pezzo di Red River Gorge. Access Fund si prepara a combattere per proteggere le aree di arrampicata all’interno del Bears Ears National Monument. Vi preghiamo di rimanere aggiornati.”
Click Here: cheap Wallpape
Per saperne di più visitate: https://www.accessfund.org/news-and-events/news/trump-dismantles-bears-ears-access-fund-preparing-to-fight

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *